Bandi

CATA FVG - AMMODERNAMENTO TECNOLOGICO

Il CATA FVG ha riaperto i termini per la presentazione delle domande di contributo per l’annualità 2019, da parte

delle imprese artigiane. In particolare, saranno finanziabili per il 2019, nei limiti delle risorse finanziarie disponibili, anche per sostenere l’ammodernamento tecnologico.


BENEFICIARI

Imprese artigiane iscritte all’Albo Imprese Artigiane (AIA) da almeno 5 anni, che non siano iscritte all’artigianato artistico e tradizionale e che non facciano nello stesso anno solare domanda per la linea imprese di piccolissime dimensioni.


SPESE AMMISSIBILI

  1. In attuazione dell’art. 55 bis della LR 12/2002, l’Amministrazione Regionale concede incentivi in conto capitale per l’ammodernamento tecnologico, al fine di sostenere la competitività e l’innovazione tecnologica delle imprese artigiane.
  2. Sono finanziabili le iniziativi dirette ad introdurre nel processo aziendale innovazioni di prodotto e di processo.
  3. Sono ammissibili le spese strettamente legate alla realizzazione delle iniziative di cui al punto 2, concernenti;

   Acquisto e installazione di macchinari, impianti, strumenti e attrezzature nuove di fabbrica di importo unitario pari o superiore a 100,00 euro al netto dell’IVA;

   Hardware e beni immateriali quali software e licenze d’uso funzionali ai beni sopra indicati (tablet, smartphone, laptop non ammissibili)


INTENSITÀ DELL’AIUTO E LIMITI DI SPESA

L’intensità dell’aiuto è fissa pari 40% delle spese ammissibili. Qualora all’impresa sia stato attribuito il rating di legalità dall’autorità Garante della concorrenza e mercato, l’intensità d’aiuto sarà aumentata di un ulteriore 5%.

La spesa complessiva ammissibile deve rientrare nei seguenti limiti:

importo minimo pari a 3.000,00 euro

importo massimo pari a 20.000,00 euro.